Read me in your language

lunedì 7 maggio 2012

ANTANI Comics & PINO RINALDI


Terni, cittadina assediata dai piccioni e dai "monumenti" incompresi, inutili e piuttosto bruttini.
Alla fumetteria "ANTANI COMICS", in via Armellini 6, Francesco Settembre ( uno dei titolari più  appassionati che abbia mai visto! ) fissa, per il periodo di Maggio e Giugno, quattro incontri con gli autori di fumetti sbarcati negli USA, primo dei quali PINO RINALDI.



Per quanto sia stata abituata dalla nascita a girare per questi eventi, la gentilezza e la passione per il proprio lavoro, sono sempre cose di cui mi stupisco, e lo staff Antani le possiede entrambe.
Insomma, appena arrivati, la fumetteria aveva già un gruppo di fan spalmati sulla porta d'ingresso, mezz'ora prima dell'orario di apertura, i quali, ovviamente, scattate le 16 sono entrati circondando il tavolo dove mio padre si era già rimboccato le maniche, pronto a disegnare fino alla paresi della mano ed oltre...








Nota dell'Autore: Non vi aspettate che abbia fatto centinaia di scatti, dato che potevate venire, invece di aspettare il post! Comodo così! u.u Queste foto verranno poi integrate con quelle che ha scattato Francesco.

In ogni caso, il tempo è passato  velocemente fra disegni, dediche, autografi su "Omega", l'albo di "Willard the Witch" e altri fumetti ai quali lavorò mio padre, disponibili grazie all'accurata ricerca di Francesco.
Ovviamente l'argomento della giornata non poteva che essere "fumetti fumetti fumetti" ( di cui capisco poco e niente, mea culpa!), di tutti i tipi, cartacei o in trasposizione cinematografica, di tutte le epoche e generi. 
Alla fine di ogni discorso, senza apparenti connessioni logiche, ci trovavamo tutti ad un fulcro centrale, un argomento quasi ossessivo della giornata di cui anche gli ignoranti come me sanno, possono parlare e ne hanno da ridire.

Un enorme ringraziamento all'ANTANI COMICS
E sempre in onore della precisione a Francesco, Federico e Valentino