Read me in your language

lunedì 20 agosto 2012

AWARENESS OF FREEDOM

Che la persona sia libera...libera di coltivare le proprie passioni, amicizie, la propria vita al di fuori della sua metà... stà a quest'ultima decidere di condividere tutto ciò, raccontando, coinvolgendo.
Terminate le favole, esaurite le carezze, ognuno torni ad avere la propria individualità, cosicché si possano unire al fine di creare la completezza, la perfezione di due caratteri arrugginiti. 
Date sempre modo che quell'individualità si sviluppi da sé, scontrandosi con il mondo esterno, incontrando mille dimensioni diverse e bizzarre, se necessario lasciate pure che incappi nell'errore.
Non annichilite le potenzialità altrimenti cosa vi potrà donare se non il frutto della vostra manipolazione ed immaginazione?
Lasciate sempre tutta la libertà, colui che si approfitterà di questo dono non ha mai avuto l'intenzione di costruire qualcosa.
Permettete libertà e concedetevi libertà, armatevi di parità e cazzuola... costruite senza paura queste mura...se le basi sono solide esso non potrà mai crollare seppur decorato da crepe.
Non fingete che le crepe non esistano, sono come cicatrici su un ginocchio. Imparate da esse e siate capaci di osservarle criticamente.
La libertà è tutto, è tutto ciò che un uomo può chiedere in un mondo pieno di catene... l'amore non è altro che un rifugio in cui si vuole essere compresi, rassicurati, coccolati, accettati proprio per quello che si è. 
Quindi permettete che ciò accada.
Non sarà maggiore la soddisfazione di sapere che si è stati scelti e si è scelti ogni giorno fra la grandissima varietà che collide con la nostra vita dall'alba al tramonto?
Siate sempre persone e mai oggetti da possedere.